Passeggino leggero o sistema modulare? E’ tempo di decidere!

Scegliere il passeggino giusto è diventata un’impresa. Prima di restare incinta pensavo che i modelli fossero più o meno tutti uguali, poi ho cominciato a girare per negozi e a provarli direttamente, uno ad uno. Ho così scoperto che esiste una grossa differenza tra quelli dotati di manici separati e quelli con un manico unico.


La seduta, inoltre, può essere fissa o reversibile per consentire al vostro bambino di interagire con voi. Ho verificato che ci sono passeggini bellissimi, ma poco pratici per chi vive in città. Che è importante scoprire se si chiudono a pacchetto (ovvero diventando piatti) o ad ombrello.

Ovviamente, durante le nostre incursioni nei negozi, io pensavo alla seduta, ai manici, allo spazio, alle cinture di sicurezza e mio marito si sbizzarriva nello scoprire i dettagli tecnici, il movimento di rotazione delle ruote, le misure del passeggino una volta chiuso e via dicendo.

Soltanto su di una cosa eravamo d’accordo: lo volevamo colorato. Spesso i genitori si orientano verso un tradizionale blu scuro o verso il rosso. Sono colori facili da gestire e da abbinare. Noi però puntavamo a qualcosa di solare.

La piccola sarebbe nata in pieno inverno e volevamo un po’ di sole nella nostra quotidianità. Mai scelta si rivelò più giusta: fu uno degli inverni più piovosi e bui degli ultimi anni. Lei però se ne stava comoda e tranquilla nel suo passeggino color arancio.

Se vi state chiedendo anche voi quale passeggino scegliere, potete fare prima una breve ricerca online. Troverete facilmente informazioni su peso e misure, per scoprire subito quali modelli entrano nel vostro portabagagli.

Pensate poi alle vostre abitudini: andate spesso a piedi? Vi serve spazio per caricare la spesa? Manici separati e telo sotto il passeggino sono allora indispensabili. Se invece vi serve più manneggevolezza, forse il manico intero fa per voi.

Le tre ruote o le mega ruote con ammortizzatori possono essere utili su percorsi disagevoli, ma in città su tratti piani e marciapiedi regolari non sono indispensabili.

Piuttosto, testate personalmente il blocco delle ruote, che deve essere sicuro e facile da attivare. Verificate che il passeggino abbia in dotazione, o acquistabile separatamente, il coprigambe e il parapioggia. Per me ovviamente quest’ultimo accessorio è stato fondamentale, muovendomi spesso a piedi.

Insomma, prima di lanciarvi in un acquisto impegnativo, mettete nero su bianco le vostre esigenze e abitudini. Tenendo presente che potrete sbizzarrirvi comunque grazie ai colori e agli accessori.

A questo proposito: spesso passeggini e carrozzine hanno in dotazione la propria borsa del cambio: confrontatene due o tre prima di trovare quella che fa per voi. Potrebbe non far parte del kit, ma essere magari la più adatta alle vostre necessità.

Mariantonietta

Foto | Jude

Un passeggino leggero, compatto, multi-accessoriato e confortevole? Damblé consiglia…

Easywalker june

 

Un pensiero su “Passeggino leggero o sistema modulare? E’ tempo di decidere!

  1. La scelta del passeggino non è facile, io ad esempio sono andata nel negozio beberoyal vicino a casa mia, mi sono fatta consigliare e ho toccato con mano tutti i passeggini che avevano, per trovare quello più adatto a me.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>